Cardi con la fonduta




INGREDIENTI
PER 4 PERSONE

700 g di Cardi Gobbi di Nizza Monferrato
1 limone
burro
pepe


Tagliate la fontina a dadini dopo averla privata della crosta; mettete i dadini di formaggio a bagno per una notte intera coperti di latte.
Mondate i cardi scartando le costole più esterne ed eliminando le foglie; privateli della radice fino all’inizio delle costole. Tagliate infine le costole a pezzi di circa 30 cm, slabbrandoli a mano a mano per eliminare tutti i filamenti. Sciacquateli e sbollentateli in acqua bollente salata, acidulata con il succo di limone, per circa 4-5 minuti. Scolateli e teneteli da parte.
Preparate la fonduta: scolate la maggior parte del latte dalla fontina. Mettete a scaldare a bagnomaria, insieme con il burro, il recipiente in cui cuocerà la fonduta. Quando il burro sarà fuso unite la fontina con il latte rimasto e fate cuocere a fuoco dolce, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino a quando il formaggio sarà fuso. Unite i tuorli, uno alla volta, e proseguite la cottura finché il composto apparirà come una crema liscia e densa, senza mai portare a bollore.
Tagliate i cardi a pezzetti e soffriggeteli in padella con un poco di burro per circa 2 minuti su ogni lato, quindi adagiateli sui piatti individuali, ricopriteli con la fonduta, profumate a piacere con pepe e servite subito.

Fonte cucina.corriere.it