Crostoli di Carnevale



I crostoli, o anche chiacchiere, cenci o bugie sono i tradizionali dolci fritti di Carnevale, facili da realizzare e spolverizzati con tanto zucchero a velo! I crostoli si ricavano da una sfoglia sottilissima realizzata con un impasto semplice a base di farina, uova e zucchero profumato dall’immancabile grappa.
INGREDIENTI
300 g di farina tipo 00
30 g di zucchero a velo
70 g di amido di mais
3 uova medie
50 g di burro
un pizzico di sale
4 g di lievito per dolci
2 cucchiai di grappa
olio di semi di arachidi per friggere
PROCEDIMENTO passo per passo
Disponete a fontata la farina setacciata insieme al lievito, allo zucchero a velo e all’amido di mais. Aggiungete il burro morbido a pezzetti, un pizzico di sale e cominciate a impastare. Unite le uova e la grappa e amalgamate bene tutti gli ingredienti con le mani. Lavorate il panetto fino a quando non sarà elastico e omogeneo, dividetelo quindi in 3 parti uguali.
Stendete ognuna con il matterello in una sfoglia sottilissima e datele la forma di un quadrato eliminando con un rotella la pasta in eccesso. Dividete ogni sfoglia in rettangoli più piccoli delle dimensioni di 5×10 cm e praticate un taglio al centro di ognuno.
Friggete pochi crostoli per volta in abbondante olio caldo e quando saranno dorati scolateli su carta assorbente. Spolverizzateli di zucchero a velo.
Buon Carnevale!