Spaghetti all’abruzzese

Spaghetti all'aquilana_620
  • 400 g di spaghetti (meglio se alla chitarra)
  • 40 fiori di zucca freschi
  • 2 cucchiai di cipolla tritata
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • una bustina di zafferano
  • 2 mestoli di brodo vegetale
  • 2 uova medie
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.
  • un rametto di maggiorana fresca
Gli spaghetti all’abruzzese sono un primo piatto tipico di questa regione realizzato con pasta lunga condita con una salsa a base di zafferano e fiori di zucca. Delicati e profumati, gli spaghetti all’abruzzese si preparano soffriggendo i fiori in olio, cipolla e zafferano, frullando il tutto e insaporendo con il brodo vegetale. Il condimento viene reso cremoso dalle uova aggiunte non in cottura e dal parmigiano grattugiato. Se avete la possibilità di utilizzare gli spaghetti alla chitarra tipici dell’Abruzzo, o tonnarelli, questo piatto sarà ancor più irresistibile!
PROCEDIMENTO passo per passo
Portate a ebollizione abbondante acqua bollente. Versate l’olio in una padella capiente, scioglietevi lo zafferano e aggiungete la cipolla tritata. Lasciate cuocere per qualche istante, unite quindi i fiori di zucca lavati e privati del pistillo. Quando saranno appassiti, frullate il tutto e rimettetelo in padella insieme al brodo vegetale. Regolate di sale.
Cuocete gli spaghetti al dente e, nel frattempo, arricchite il condimento lontano dai fornelli con le uova sbattute e il parmigiano grattugiato. Il condimento dovrà risultare fluido e cremoso. Scolate gli spaghetti e fateli insaporire per qualche minuto nella padella con qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Servite subito gli spaghetti all’abruzzese e guarnite con qualche fogliolina di maggiorana.