Pasta alla Portofino

Pasta alla portofino_620
  • 400 g di caserecce (o trofie)
  • 150 g di pesto genovese, Leggi qui la ricetta
  • 250 g di pomodori pelati
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • uno spicchio d'aglio
  • sale q.b.
La pasta alla Portofino è un gustoso primo piatto che nasce dal delizioso incontro fra il pesto genovese e il sugo di pomodoro. Si narra che l’idea sia nata quando un ristoratore di Portofino, appunto, non aveva sufficiente pesto per soddisfare tutte le ordinazioni e decise, così, di mischiarlo al sugo di pomodoro semplice per aumentare la quantità del condimento. Che felice idea! Nonostante i liguri non amino contaminare la ricetta originale del pesto, la pasta alla Portofino è un piatto da leccarsi i baffi in tutta la sua semplicità! Utilizzate preferibilmente pasta trafilata al bronzo e scegliete formati come le caserecce o le trofie.
PROCEDIMENTO passo per passo
Versate l’olio in una casseruola dai bordi bassi, fatevi soffriggere l’aglio per qualche istante e aggiungete quindi i pomodori pelati. Cuocete il sugo di pomodoro per circa 10 a fuoco medio minuti, regolate di sale. Unite anche il pesto genovese,
mescolate e togliete dal fuoco. Lessate le caserecce in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e trasferitele nel condimento di pesto e sugo. Fatele saltare e insaporire per qualche minuto a fuoco medio aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura per rendere la salsa più fluida.
Servite immediatamente, guarnite con qualche fogliolina di basilico e, se preferite, con il parmigiano grattugiato.