Clafoutis alle pesche

Clafoutis alle pesche_620
  • 600 g di pesche
  • 4 uova medie
  • 250 ml di latte
  • 25 ml di liquore amaretto
  • 120 g di farina tipo 00
  • 130 g di zucchero semolato
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • Per il fondo della teglia:
  • 40 g di zucchero di canna
  • 15 g di burro
Il clafoutis alle pesche è un dolce estivo realizzato come golosa alternativa al più famoso clafoutis di ciliegie. La caratteristica del clafoutis alle pesche è la sua pastella, senza lievito e non troppo dolce, che viene distribuita sul fondo di una teglia ricoperto di frutta (pesche in questo caso). Fresco e perfetto il fine pasto, questo clafoutis è umido e profumato, vi consiglio quindi di non utilizzare pesche troppo mature!
PROCEDIMENTO passo per passo
Lavate le pesche, tagliatele in spicchi e poi in fettine sottili. Imburrate una teglia del diametro di 30 cm, distribuitevi lo zucchero di canna e affilatevi le fettine di pesche fino a ricoprire tutto il fondo. Preparate la pastella del clafoutis: montate energicamente in una terrina le uova con lo zucchero,
aggiungete la farina setacciata con la vanillina mescolando con un mestolo di legno dall’alto verso il basso per evitare di smontare il composto. Unite quindi il latte, il sale e
il liquore. Mescolate ancora e distribuite in modo uniforme la pastella ottenuta sul fondo di pesche.
Infornate il clafoutis a 180° per circa 50 minuti, sfornatelo e quando sarà freddo spolverizzatelo con poco zucchero a velo.