• 1 kg di patate
  • 150 g di prosciutto cotto a dadini
  • 150 g di scamorza
  • 150 g di parmigiano grattugiato
  • 3 uova medie
  • 50 g di burro
  • 250 ml di latte
  • sale e pepe q.b.
  • pangrattato q.b.
Il gateau di patate – o gattò – è un piatto unico a base di patate che piace proprio a tutti. Il gateau di patate si prepara molto spesso nella cucina napoletana e in quella siciliana arricchendo le patate lessate e schiacciate con le uova, il formaggio grattugiato, il prosciutto cotto e la scamorza. Ovviamente, potete sostituire i salumi e i formaggi di questo gateau di patate e aggiungere, per esempio, il salame, lo speck e il taleggio. Lasciate raffreddare e assestare il gateau di patate prima di servirlo e, se l’avete realizzato per un buffet, tagliatelo in simpatici quadrotti monoporzione!
PROCEDIMENTO passo per passo
Lessate le patate in abbondante acqua e cuocetele per circa 30 minuti dall’ebollizione. Scolatele, eliminate la buccia e passatele con lo schiacciapatate in una ciotola capiente. Quando saranno quasi fredde, aggiungete il prosciutto cotto a dadini e il parmigiano grattugiato. Unite anche la scamorza grattugiata.
Aggiungete a questo punto le uova e il burro morbido a pezzetti e impastate il tutto con le mani. Aggiungete il latte e verificate la consistenza del gateau di patate per capire se ne serve più della quantità indicata. L’impasto dovrà essere morbido ma non granuloso. Imburrate una teglia rettangolare e rivestitela di pangrattato.
Versate l’impasto del gateau di patate nella teglia in modo da formare uno strato alto almeno 4 cm. Livellate bene e cospargete la superficie del gateau di patate con fiocchetti di burro e altro pangrattato.
Cuocete il gateau di patate in forno già caldo a 180° per almeno 45 minuti, controllando che sulla sua superficie si sia formata una crosticina dorata.