• 350 g di tagliatelle al nero di seppia
  • 500 g di cicale di mare fresche
  • 20 pomodorini tipo ciliegino
  • un ciuffo di prezzemolo fresco
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • sale e pepe q.b.
Le tagliatelle al nero di seppia e pomodorini sono un gustoso primo piatto preparato con pasta al nero di seppia condita con un sugo leggero a base di pomodorini, prezzemolo e polpa di cicale. Per questa ricetta ho utilizzato le tagliatelle ma, se preferite, potete utilizzare un altro formato di pasta al nero, come gli spaghetti o le linguine.
PROCEDIMENTO passo per passo
Lavate bene le cicale sotto acqua corrente, ponetele in una casseruola a fuoco vivo e cuocetele con il coperchio per 5 minuti. Sfumate con il vino bianco, proseguite la cottura fino a quando non sarà quasi totalmente evaporato. Prelevate a questo punto le cicale e prelevate la polpa eliminando il guscio.
Preparate il sugo di pomodorini nella stessa casseruola delle cicale, aggiungete l’olio al fondo di cottura e cuocetevi per 10 minuti i pomodorini lavati e tagliati a metà. Unite quindi anche il prezzemolo lavato e tritato, regolate di sale e aggiungete anche la polpa delle cicale.
Lessate le tagliatelle al nero di seppia in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e trasferitele nel condimento di pomodorini e polpa di cicale. Servite immediatamente.