• un coniglio di circa 1,2 kg
  • 200 g piselli surgelati
  • 4 uova medie
  • 100 ml di olio di oliva
  • mezza cipolla bianca
  • un ciuffo di prezzemolo fresco
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • brodo vegetale q.b.
  • sale q.b.
Il coniglio con uova strapazzate e piselli è un secondo piatto primaverile facile e gustoso preparato con pezzi di coniglio insaporiti dal brodo vegetale, dalle uova e dai piselli. Questo piatto non vede la luce molto spesso nella mia cucina perché non amo particolarmente i piselli, ma vi assicuro che se lo servite leggermente brodoso e lo accompagnate con qualche fetta di pane casereccio non potrete resistergli!
PROCEDIMENTO passo per passo
Dividete il coniglio in pezzi e cuoceteli in pentola con l’olio, la cipolla e il prezzemolo tritati. Coprite con il coperchio e nel frattempo soffriggete i piselli in una padella con un cucchiaio di olio e poca cipolla tritata. Regolate di sale e tenete da parte.
Quando quasi tutto il liquido sarà evaporato, sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare. Aggiungete a questo punto qualche mestolo di brodo di dado, fino a ricoprire il coniglio per metà.
Proseguite la cottura per 45 minuti. Circa 5 minuti prima di terminare la cottura, unite i piselli e portate a ebollizione. Aggiungete le uova sbattute con un pizzico di sale, mescolate velocemente per strapazzarle.
Servite subito il coniglio con uova strapazzate e piselli leggermente brodoso.