Orzotto con crema di capesante

  • Dosi per 4 persone

orzottocapesante_ingr_ric.jpg
Questo orzotto alla crema di capesante, è un primo piatto abbastanza leggero e raffinato, un ottima idea estiva in alternativa al solito risotto.

La sua preparazione è alquanto facile; l’elemento di base è l’orzo perlato precotto,

reperibile ormai in tutti i supermercati: provate a sostituire il riso con l’orzo, per preparare orzotti e insalate d’orzo!



Ingredienti

■ Preparazione


orzotto_vino_ric.jpgMettete in una pentola l’olio e ¾ dell’erba cipollina tritata finemente, aggiungete l’orzo e fatelo tostare qualche istante, poi sfumate con il vino, e procedete nella cottura come con un normale risotto aggiungendo il brodo all’occorrenza fino alla completa cottura.

orzotto_capesantefrullato_ric.jpg Nel frattempo prendete le capesante e tagliate la parte colorata, quella specie di linguetta arancione,

che terrete da parte, e frullate il resto delle capesante con un paio di cucchiai di orzotto_capesantescottate_ric.jpgcrema di aceto balsamico, poi, unite questo composto cremoso all’orzo qualche istante prima della fine della cottura.


Togliete l’orzo dal fuoco e mantecatelo con il burro, quindi adagiate il composto nelle terrine e guarnite con la restante erba cipollina e con le parti delle capesante tenute da parte che avrete preventivamente scottato un minuto in una pentola antiaderente con un goccio d’olio.