Pollo in fricassea

 
Pollo in fricassea Il pollo in fricassea è un gustoso secondo piatto di carne bianca, facile e veloce da preparare. La fricassea identifica un modo di cuocere la carne, in particolare la carne bianca, che viene stufata in padella in modo da formare un sughetto, arricchito con l'aggiunta di uovo e limone.
Il pollo in fricassea preparato da noi è una rivisitazione della ricetta originale, che prevede l'aggiunta di altri ingredienti come il limone, l'uovo e in alcuni casi le animelle.
Per venire incontro ai gusti più comuni abbiamo semplificato la ricetta del pollo in fricassea facendo stufare il pollo in padella con cipolla e burro, bagnandolo con del brodo vegetale ed insaporendolo con alloro e rosmarino.

Ingredienti

■ Preparazione

Pollo in fricassea
Per preparare il pollo in fricassea affettate finemente la cipolla (1) e fatela appassire in padella con il burro per almeno 10 minuti a fuoco basso (2). Prendete ora il vostro pollo, pulitelo bene e tagliatelo a pezzi: dividete il pollo a metà (3),
Pollo in fricassea
tagliate per prime le ali, poi le cosce (4) separate il dorso dal petto e tagliate entrambi a pezzi (5) (per un approfondimento su come tagliare correttamente il pollo clicca qui). Unite ora i pezzi di pollo alla cipolla (6)
Pollo in fricassea
e fateli rosolare su tutti i lati per qualche minuto (7) (aiutatevi con una pinza per girare il pollo). Sfumate il tutto con del vino bianco (8) e preparate un mazzetto di aromi (legando insieme, con uno spago da cucina, l’alloro e il rosmarino) che andrete ad aggiungere alla carne (9) .
Pollo in fricassea
Unite al tutto un mestolo di brodo vegetale (10), coprite con il coperchio (11) e continuate la cottura a fuoco dolce per almeno 30 minuti (se il pollo dovesse asciugare troppo aggiungete altro brodo). Verso fine cottura aggiustate di sale e pepe. Il pollo in fricassea è pronto (12): servitelo in un piatto da portata dai bordi piuttosto alti, che possa contenere anche il sughetto formatosi durante la cottura.

■ Conservazione

Conservate il pollo in fricassea, chiuso in un contenitore ermetico e posto in frigorifero, per 48 ore al massimo.

■ Consiglio

Se desiderate una salsa dalla consistenza più cremosa potete aggiungere a fine cottura un cucchiaio di farina bianca, stemperandola prima in poca acqua tiepida per sciogliere gli eventuali grumi.