Fave dei morti

 
Fave dei mortiLe fave dei morti sono piccoli e morbidi biscottini tipici di tante regioni italiane dove vengono preparati in occasione delle festività di Ognissanti: a cavallo tra l’uno e il due Novembre la leggenda vuole che i defunti vengano a visitare il mondo dei vivi, i quali per allietarli preparano dei dolcetti, da qui il nome.
Ci sono numerose ricette delle fave dei morti ma l’ingrediente principale è per tutte la mandorla : la versione che vi proponiamo è fatta con mandorle e pinoli tritati finemente, che vengono impastati con zucchero, uova e farina e aromatizzata con cannella, scorza di limone e un cucchiaio di grappa.
Come le ricette numerose sono anche le forme che questi biscotti che possono essere tondeggianti o ovali, piccoli o grandi e addirittura di colori diversi: noi abbiamo preferito una versione piccola e tondeggiante.
Le fave dei morti sono biscotti semplici ma dal sapore unico e immortale!

Ingredienti

■ Preparazione

Fave dei morti
Per preparare le fave dei morti, iniziate col tritare in un mixer molto finemente prima le mandorle (1) (attenzione a non farle riscaldare troppo altrimenti rilasceranno olio) e poi i pinoli (2). In una ciotola sbattete l’uovo e i tuorli con la grappa (3).
Fave dei morti
Su di una spianatoia infarinata disponete la farina (4), le mandorle tritate (4) e setacciate lo zucchero a velo (5). Unite anche i pinoli ridotti in farina (6) e mescolate le polveri con le mani, formando al centro una fontana.
Fave dei morti
In ultimo unite la scorza grattugiata di un limone non trattato (7) e la cannella (8). Una volta esauriti tutti gli ingredienti, al centro delle fontana versate le uova sbattute con la grappa (9) e
Fave dei morti
iniziate ad impastare con le mani (10) fino ad ottenere un impasto compatto e modellabile (11). Tagliate un pezzo di impasto alla volta e ricavate un salsicciotto del diametro di 1 cm, quindi dividetelo in tocchetti larghi anch'essi 1 cm (12).
Fave dei morti
Modellate i tocchetti con le mani dando loro una forma rotonda (13) e procedete così fino ad esaurire l'impasto. Disponete le palline ottenute su di una leccarda foderata con carta da forno (14) e infornateli a 180° per 15 minuti: dovranno appena appena essere dorate in superficie ma non troppo colorate (15). Sfornate i biscottini e lasciateli raffreddare: non vi resta che servire le vostre fave dei morti ai vostri ospiti, anche a quelli che non vedete!

■ Conservazione

Le fave dei morti si conservano in una scatola di latta o sotto una campana di vetro per 4 giorni.

■ Consiglio

Al posto delle mandorle tritate potete usare direttamente la farina di mandorle nella stessa quantità.