COME FARE Peperoni sott'olio

Peperoni sott olioI peperoni sott’olio sono una conserva molto saporita e semplice da realizzare; per ottenere un risultatato ottimale occorre utilizzare peperoni freschi e carnosi e olio extravergine di qualità.
I peperoni sott’olio sono ideali da servire come gustoso antipasto o come contorno per piatti di carne.
Con la ricetta dei peperoni sott'olio avrete il piacere di portare in tavola i colori e i sapori dell'estate, anche durante la stagione fredda.

ingredienti per un vasetto da 750 ml

■ Preparazione

Peperoni sott olio
Per realizzare i peperoni sott’olio lavate e asciugate i peperoni, poneteli su una leccarda ricoperta di carta da forno e infornateli a 250° per 30 minuti, rigirandoli di tanto in tanto (1): quando la buccia si sarà colorita su tutti i lati, i peperoni saranno pronti. Estraete allora i peperoni dal forno e metteteli in un sacchetto trasparente per alimenti, ben chiuso, (2), per 15 - 20 min: questo procedimento, creando umidità all’interno del sacchetto, faciliterà la spellatura dei peperoni. Togliete la pelle dai peperoni (3) e
Peperoni sott olio
privateli dei semi e dei filamenti interni (4); infine tagliate i peperoni a listarelle larghe più o meno 1,5 cm (5). Procedete ora alla sterilizzazione del vasetto: fatelo bollire in una pentola piena di acqua per circa 30 min (6),
Peperoni sott olio
poi lasciatelo asciugare completamente, capovolto su un canovaccio pulito (7) (per la sterilizzazione dei vasetti seguite la procedura della scuola di cucina che trovate cliccando qui). A questo punto iniziate ad invasare i peperoni: mettete sul fondo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio tagliato a metà e qualche foglia di menta e un pizzico di sale (8), poi adagiatevi un primo strato di peperoni. Formate un secondo strato di olio, aglio e menta (9),
Peperoni sott olio
aggiungete i peperoni restanti e terminate con foglie di menta, aglio e l'olio di oliva necessario a ricoprire interamente i peperoni (10). Prima di chiudere il vasetto sarebbe opportuno inserire l'apposito pressello di plastica, come quello che vedete in foto (11), utile a tenere i peperoni pressati e costantemente immersi nell’olio (se non disponete di un pressello, potete comunque ometterlo). Chiudete ermeticamente il vasetto (12) e riponetelo in un luogo fresco e asciutto, dove lo lascerete riposare per almeno un paio di settimane; in questo modo i peperoni sott'olio si insaporiranno a dovere.

■ Conservazione

La conservazione sott’olio non richiede il sottovuoto: una volta aperto il vasetto è necessario conservarlo in frigorifero e consumarlo entro un paio di settimane, rabboccandolo di tanto in tanto con dell’olio di oliva extravergine per tenere i peperoni sempre coperti.

■ Consiglio

Se lo desiderate, potete aromatizzare i vostri peperoni sott’olio aggiungendo qualche cappero (o altri ingredienti aromatici da voi preferiti).

Per preparare i peperoni sott'olio è necessario che questi ortaggi siano freschi, sodi, carnosi e senza alcuna macchia o difetto esterno, al fine di garantire l'ottima riuscita di questa conserva.