COME FARE IL VITELLO TONNATO ALLA PIEMONTESE

Preparazione

Vitello tonnato

Per prima cosa mettete la carne (tondino, girello o magatello) in un tegame con la carota, il sedano, la cipolla, il rosmarino, l'alloro, i garofano">chiodi di garofano, due cucchiai di olio e un pizzico di sale (1) in modo che si arricchisca di aromi e spezie. Bagnate la carne col vino bianco (2)  per farle aquistare maggiore sapore, quindi aggiungete a filo dell'acqua (3) (o se preferite brodo).

Vitello tonnato
Lasciate cuocere la carne a fuoco dolce per circa 1 ora e mezza o due (4); a cottura avvenuta (5) spegnete il fuoco e lasciatela raffreddare insieme al suo fondo.

Vitello tonnato
Preparate la salsa tonnata mettendo in una ciotola il tonno sbriciolato e le uova sode tritate (6), i capperi, le acciughe (7)  diluendo il tutto con un po' d'olio (operazione che potete eseguire con l'aiuto di un frullatore) e un po' di brodo di cottura della carne (8); in questo modo otterrete una salsa cremosa e morbida (9).

Vitello tonnato
Una volta cotta la carne, tagliatela a fettine non troppo spesse (10) e disponetele sul piatto da portata (11). Prima di stendere la salsa sulla carne (11) ricordate (se vi piace) di aggiungere un goccio di aceto balsamico che darà sicuramente un tocco in più a livello di impatto gustativo. Guarnite il vitello tonnato con qualche cappero (12) e servite.

■ Consiglio


Per ottenere delle fettine piuttosto sottili, sarebbe opportuno affettare la carne già fredda con un affettatrice elettrica.
Ricordate di far trascorrere qualche ora prima di servire il vitello tonnato per permettere alla carne di insaporirsi per bene. Un suggerimento: per guarnire il piatto da portata potete utilizzare qualche cappero sparso qua e la!