COME FARE IL TONNO DI CONIGLIO

Preparazione

Tonno di coniglio
Riempite di acqua una grande pentola;
tagliate la testa dal coniglio e togliete le interiora (1); mondate le verdure, steccate la cipolla con i garofano">chiodi di garofano (2) e immergete le verdure nell’acqua (9),
Tonno di coniglio
portate lentamente a bollore e aggiungete un cucchiaio di sale grosso (4) e il bouquet garni (rosmarino-timo-mirto-1 rametto di salvia) legato con dello spago da cucina; quando il brodo vegetale sarà ben caldo immergete anche il coniglio intero (5)e fate cuocere per almeno 60 minuti o fino a che la carne risulta tenerissima.
Trascorso questo tempo, prelevate il coniglio e trasferitelo in una terrina molto capiente (6) e versatevi sopra il suo stesso brodo di cottura acora bollente fino a coprirlo; lasciatelo raffreddare completamente nel suo brodo.
Tonno di coniglio
Prelevate il coniglio e fatelo scolare in un colino (7); ora dovrete spolparlo e sfilacciare la carne molto finemente (8); lavate delicatamente la salvia e pelate gli spicchi d'aglio (9);
Tonno di coniglio
tritate l’aglio (10) (lo potete anche lasciare a spicchi tagliati a metà se poi preferite toglierlo), prendete dei vasetti sterilizzati e muniti di coperchi con la valvola per il sottovuoto (o una terrina di coccio o vetro tipo quelle da plumcake per un consumo rapido), versate sul fondo abbondante (11) olio di ottima qualità, un poco di aglio (12) tritato
Tonno di coniglio
qualche foglia di salvia (15) e parte del coniglio sfilacciato (16), poi di nuovo olio, aglio, salvia e coniglio fino a terminare la carne (17).
In ultimo versate ancora poco olio sulla superficie. Chiudete i vasetti ermeticamente e sterilizzateli mettendoli in una capiente pentola, coprendoli completamente con acqua fredda e mettete sul fuoco, portate a bollore e fate bollire i vasetti per 45-60 minuti; fate freddare nell’acqua. In questo modo i vasetti creano il sottovuoto.
Si conservano per 5-6 mesi.

■ Consiglio

Se voleste consumare a breve termine il tonno di coniglio è consigliabile usare una terrina di terracotta o in vetro (tipo pyrex) minuta di coperchio per chiusura ermetica, procedere come per i vasetti procedendo a strati e consumare il giorno dopo averla preparata in modo da lasciare che tutti i sapori si amalgamino.