COME FARE IL RISOTTO ALLA PIEMONTESE

RISOTTO ALLA PIEMONTESE (1)
2 litri di buon brodo di carne
500 gr. di riso, 60 gr. di formaggio
60 gr. burro
60 gr. tartufi bianchi
noce moscata


Gettate il riso nel brodo bollente, fatelo cuocere per 15-18 minuti, quando è cotto acconciatelo con il formaggio, il burro, la noce moscata e i tartufi tagliati a fettine sottilissime, il riso deve rimanere un po' molle, servitelo nella zuppiera.


RISOTTO ALLA PIEMONTESE (2)
300 gr riso
una cipolla
una carota
un gambo di sedano
150 gr di buona carne tritata
un bicchiere di vino bianco secco
50 gr di fontina
50 gr di burro
brodo
olio
sale e pepe


Fare un soffritto con l'olio, le verdure tritate e la carne tritata. Fate ben rosolare, salate, unite il riso, aggiungete il bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare. Cuocere bagnando ogni tanto con brodo caldo; a cottura ultimata, unite il burro e la fontina a striscioline, pepate, amalgamate bene e servite.


RISOTTO ALLA PIEMONTESE (3) - RISOTTO ROSSO
350 gr. di riso superfino
mezza cipolla piccola
un litro abbondante di brodo bollente
50 gr. di burro
una spruzzata di vino bianco
un cucchiaio di concentrato di pomodoro
grana


In una casseruola fate soffriggere la cipolla affettata con 25 gr di burro, mettete il riso, tostatelo e spruzzatelo con il vino bianco, che dovrà evaporare a fuoco vivo, mentre rimescolerete il tutto. Versate a questo punto un mestolo di brodo nel quale avrete sciolto il concentrato di pomodoro; fate cuocere a fuoco moderato, aggiungendo il resto del brodo un po' alla volta. Appena il riso sarà pronto, toglietelo dal fuoco, fate sciogliere il rimanente burro e aggiungete il formaggio grattugiato. Servite dopo aver lasciato riposare qualche minuto.