Dieta del Finocchio per Depurarsi e Perdere Peso

Grazie al finocchio possiamo depurarci, eliminare le tossine, i liquidi in eccesso e contrastare i gonfiori.
Il finocchio aiuta inoltre i processi digestivi, ci fa sentire sazi poiché ricco di fibre, quindi è un valido aiuto anche per chi sta seguendo una dieta dimagrante.finocchi_ricette-586x390

Vediamo insieme come funziona la dieta del finocchio:

Per prima cosa è importante bere molta acqua, soprattutto a stomaco vuoto, in questo modo velocizziamo il processo di eliminazione delle tossine.
Poi dovete praticare attività fisica con regolarità, l’esercizio fisico infatti tiene attivo il metabolismo e aiuta l’intestino.
Il finocchio è un ortaggio ricco di acqua, vitamine e sali minerali, è in grado di saziarci, dunque è ottimo per attacchi di fame improvvisi.

Vediamo il menù da seguire nel corso della dieta del finocchio.

Colazione: una tazzina di caffè oppure un bicchiere di latte parzialmente scremato con 30 g di cereali.
Pranzo: 50 g di pasta condita con pomodoro fresco e basilico, 200 g di verdure a piacere e un finocchio.
Cena: 130 g di minestrone di verdure (senza legumi), 100 g di pollo in umido oppure 100 g di pesce al vapore, 150 g di verdura e un kiwi.
Merenda: finocchio oppure yogurt magro.
Durante la dieta è molto importante bere almeno 2 tazze di tisana al finocchio al giorno. Lasciate la tisana in infusione per almeno 15 minuti. La tisana al finocchio è in grado di sgonfiare la pancia e favorire la digestione.
Potete seguire questa dieta per una settimana, vi aiuterà a perdere circa 4 kg.
Proviamo?

Pizzette Fritte Pomodoro Mozzarella e Alici.

Ingredienti per 6 pizzette.
  • 25gr di lievito di birra
  • 500gr di farina
  • sale
  • olio
  • sugo al pomodoro
  • origano
  • 2 mozzarelle
  • 3 alici sott'olio
  • ​Stemperare 25gr di lievito di birra in acqua tiepida.
Mettere 500gr di farina sul piano della cucina e versare gradualmente l’acqua con il lievito per impastare il tutto.
Unire poi 1/2 cucchiaino di sale e 1 cucchiaio di olio.
Una volta creato l’impasto farlo lievitare fino al raddoppio del volume.​- Distendere l'impasto sul piano della cucina precedentemente infarinato e con un bicchiere o con una formina, tagliare dei cerchi dell’impasto per formare le ‘pizzette’.
Lasciare lievitare per altri 20 minuti.Praticare dei fori sulle pizzette con una forchetta e  friggere in abbondante olio di semi. Adagiare su carta assorbente.
​ Mettere sopra metà delle pizzette ancora bollenti mettere passata di pomodoro insaporita con origano, sale e olio e della mozzarella.
Sull’altra metà porre mozzarella e alici. Far squagliare la mozzarelle e servire calde.


FONTE: http://altacucina.weebly.com